Resoconto della serata del 13 giugno 2017

L’Arcivescovo di Modena e Nonantola, monsignor Erio Castellucci, è stato ospite del club nella serata del 13 giugno, che si è svolta alla Città dei Ragazzi di Modena (Cdr) di via Tamburini. Monsignor Castellucci ha parlato del suo progetto di rinnovamento della Diocesi di Modena che prevede alcuni accorpamenti tra le parrocchie, in particolare nel Vicariato centro storico. Qui saranno costituite tre unità pastorali: Sant’Agostino-San Barnaba, San Francesco-San Pietro e San Biagio-Tempio. Verrà chiusa la parrocchia del Duomo e la cattedrale diventerà centro propulsore non solo delle celebrazioni ma anche dell’evangelizzazione. L’Arcivescovo ha poi ringraziato il Presidente del Rotary Club di Modena, Mario Gambigliani Zoccoli, per avere donato le risorse necessarie a installare un nuovo impianto di illuminazione nel porticato della Cdr e per la tinteggiatura dei soffitti dello stesso. L’Arcivescovo ha quindi ricambiato regalando insieme a Don Stefano Violi, responsabile della Città dei Ragazzi, ai soci presenti una copia del volume “La Citta’ dei Ragazzi di Modena, Don Mario Rocchi e un sogno lungo 70 anni” edito da Artestampa, che racconta la storia della struttura modenese divenuta nel tempo uno dei piu’ vivaci centri italiani dedicati alla cura e alla formazione dei giovani.

 

Copyright © 2016 Rotary Club Modena.