Giardini ducali, tre nuove steli d’informazione turistica

Illustrano Giardino, Palazzina, Monumento a Fabrizi. Le nuove targhe, promosse e finanziate dai tre Rotary Club modenesi, integrano quelle del percorso già realizzato con fondi Unesco

20140629_101730I Giardini Ducali e, al loro interno, la Palazzina del Vigarani e il monumento a Nicola Fabrizi. Li segnalano e li illustrano tre nuove steli informative, realizzate con i criteri Unesco, che integrano il percorso di segnaletica turistica pedonale già realizzata nel 2013 con i finanziamenti del Sito Unesco di piazza Grande. Le tre nuove targhe – promosse e finanziate su iniziativa dei tre Rotary Club modenesi, sensibili nei confronti alle tematiche culturali – evidenziano tre luoghi significativi lungo il percorso che dal Museo Ferrari porta al centro storico. L’origine del Giardino Ducale si fa risalire al duca Cesare d’Este nel 1598; la Palazzina, progettata dall’architetto di corte Vigarani, fu costruita nel 1634 per volere del duca Francesco I d’Este; il monumento a Nicola Fabrizi, del 1896, è opera in bronzo di Francesco Fasce.

Le tre nuove steli saranno presentate ufficialmente domenica 29 giugno alle 10 di fronte alla Palazzina dei Giardini. Interverranno Giulio Guerzoni, assessore comunale all’Ambiente, Paolo Stabellini, presidente del Rotary Club Castelvetro di Modena Terra dei Rangoni; Marco Righi, presidente del Rotary Club di Modena; Fabrizio Della Casa, presidente del Rotary Club di Modena Muratori, e Francesca Piccinini, direttrice dei Musei civici e coordinatrice del Sito Unesco di Modena.

I pannelli informativi in italiano e in inglese che saranno presentati domenica adeguano la città agli standard internazionali più evoluti, rendendo più accogliente e funzionale la mobilità dei turisti, integrando così un percorso che spiega in modo sintetico alcuni tra i più importanti monumenti di Modena: Duomo, Ghirlandina, Piazza Grande, Palazzo Comunale, Palazzo dei Musei, Chiesa di Sant’Agostino, Chiesa di San Giovanni, Palazzo Ducale.

Il percorso segnalato, raggiungibile dagli accessi ferroviari e stradali grazie alle mappe collocate nei parcheggi e all’uscita della Stazione, consente al turista di compiere un itinerario completo attraverso le più significative emergenze culturali e artistiche di Modena, tra le quali anche il Museo Enzo Ferrari, dal quale si può arrivare in centro proprio passando per i Giardini.

en → it
e
Copyright © 2016 Rotary Club Modena.