Il Rotary al servizio dell’umanità – Il dare e il fare

Cari Soci, la prima volta che il nostro Governatore Franco Venturi ci ha comunicato il motto, scelto dal nostro Presidente internazionale John F. Germ, “il Rotary al servizio dell’umanità”, sinceramente mi sono sentito un po’ distante, trovandolo eccessivo e di difficile applicazione nell’attività di ogni singolo club.

Solo in seguito ho compreso la piena possibilità di realizzazione attraverso la somma delle attività dei singoli Club, ciascuno sul territorio, o attraverso progetti comuni tra più club.

Ciascun club e ciascun rotariano, operando secondo gli scopi statutari del nostro club e del Rotary  International, è in grado di contribuire a realizzare concretamente il motto del Presidente internazionale.

A tale riguardo la parola che ricorre con maggior frequenza nell’ambiente rotariano è SERVIRE molto spesso seguito da AL DI SOPRA DI OGNI INTERESSE PERSONALE, facile a dirsi, forse più difficile a farsi.

Nella realtà, il nostro Club, ogni anno, è sempre riuscito a servire al di sopra di ogni interesse personale con un lungo elenco di “service” attraverso i quali abbiamo sostenuto economicamente tante richieste ed esigenze non solo sul nostro territorio.

Tanti service che potrei raccogliere, nella maggior parte dei casi, in una parola: DARE.

DARE, nel senso che abbiamo contribuito economicamente alla realizzazione di tanti progetti, ma con il contributo attivo di FARE di pochi, se non pochissimi soci, su ciascun singolo progetto.

Il service che Vi presento oggi, “IL ROTARY FUORICLASSE”, propone una inversione di peso fra queste due parole: DAL DARE AL FARE.

Come leggete nel “Protocollo d’intesa”, approvato dal Consiglio Direttivo, che ho firmato con l’Ufficio Scolastico Provinciale, nella persona della Dirigente Silvia Menabue, anche nostra socia, Vi propongo di renderci TUTTI PARTE ATTIVA NELLA REALIZZAZIONE DI UN PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO con due istituti scolasti di secondo grado modenesi, il Liceo Scientifico e sportivo A. Tassoni e l’Istituto Paritario Sacro Cuore nelle sue tre declinazioni di Liceo Scientifico, Classico ed Istituto Tecnico Amministrativo.

TUTTI ABBIAMO L’OPPORTUNITA’ DI FARE qualcosa per i giovani studenti della nostra città attraverso le due possibili vie di realizzazione del progetto:

  • orientamento professionale all’interno degli istituti
  • accoglienza di studenti in stage presso i propri uffici, aziende, attività

A differenza di un service di dare, dove è “sufficiente” la volontà del Consiglio Direttivo, la mia proposta si potrà realizzare solo ed unicamente se ci sarà la Vostra collaborazione a

FARE CIASCUNO PER LE PROPRIE DISPONIBILITA’ E POSSIBLITA’,

NEI TEMPI E MODI CHE RITERRETE PIU’ OPPORTUNI

In allegato trovate il protocollo d’intesa ed il modulo di presa visione del progetto  che Vi prego di compilare anche nel caso non foste in grado di poter dare alcun contributo a conferma, comunque, di averne fatta attenta lettura e valutazione cosa per la quale Vi ringrazio.

Vi prego di fare pervenire possibilmente entro la fine di luglio i moduli firmati e compilati via mail al mio indirizzo mariogambiglianizoccoli@gmail.com ed anche alla segreteria rotaryclubmodena@gmail.com

Vi ringrazio anticipatamente per quanto sarete in grado di FARE restando a Vostra disposizione anche direttamente al mio cellulare 338 5087425 per ogni ulteriore chiarimento Vi necessitasse.

Buon Rotary a tutti.

Mario

Modena, 5 Luglio 2016